Il mare in rete

Il Porto dei piccoli: Distanti ma presenti

In questo momento di profonda emergenza e di generale isolamento, che viene a colpire diversi ambiti della vita quotidiana e lascia un senso di insicurezza, continuiamo a rimanere in contatto con i nostri bambini per mantenere quanto possibile una relazione diretta e offrire presenza e sostegno ogni giorno. Attraverso la tecnologia possiamo infatti entrare virtualmente nelle case dei bambini, dando continuità al rapporto con il bambino e la sua famiglia e proseguendo le attività educative e didattiche a loro dedicate.
Siamo convinti infatti che nessuno debba restare solo nelle difficoltà e che la normalità dello stare insieme, anche se a distanza, sia un primo passo verso una ripresa che ci auguriamo tutti avvenga presto.

 

 

 

 

 

Il progetto Il Mare in rete è stato avviato definitivamente il 18 marzo 2020 e ad ora ha raggiunto più di 70 famiglie sul territorio nazionale.

Il nostro obiettivo è quello di aumentare sempre più il numero di bambini raggiunti in tutta Italia e di avviare questo progetto in tutte le pediatrie convenzionate e non solo.

 

 

 

La nostra operatrice Alice parla de “Il Mare in rete” a Tele Liguria Sud: guarda il video, clicca qui.